emendamento pd assunzioni atenei

emendamento pd assunzioni atenei

La Camera dei Deputati ha votato all’unanimità un emendamento sul decreto legge denominato “milleproroghe”, che faciliterà nuove assunzioni nelle università.

Ad essere favoriti, sono ancora una volta gli atenei con i conti in ordine, vale a dire quelli che non hanno avuto problemi di bilancio nel 2009.

Le università “virtuose“, insomma, secondo l’emendamento appena approvato potranno utilizzare parte delle risorse per assumere giovani ricercatori e docenti. In questo modo sarebbe quantomeno attutito il blocco del turn over nel sistema di reclutamento del personale.

L’emendamento, che è stato proposto da Manuela Ghizzoni (Pd) e sottoscritto dalla presidente della commissione cultura Valentina Aprea (Pdl), è stato definito dalla Ghizzoni come un importante passo, dimostrazione di una volontà comune di risolvere i problemi del Paese.

”L’approvazione dell’emendamento permetterà alle università di non superare la soglia critica del 90% nel rapporto tra spese di personale e fondo di finanziamento ordinario – ha spiegato Ghizzoni – in questo modo, gli atenei potranno procedere a bandire concorsi e fare assunzioni”.