decalogo affitti Censis Repubblica 2009

decalogo affitti Censis Repubblica 2009

Sono dieci le regole d’oro per trovare una casa senza “fregature”, parola di Censis Repubblica che, per aiutare gli studenti fuori sede ha stilato 10 suggerimenti utili per rimanere truffati nella città dove si intende andare a vivere per sostenere l’Università.

Tutti i consigli fanno riferimento alla capacità, innata o da sviluppare, di porre attenzione, informarsi, chiedere, verificare, e leggere bene ogni cosa. Ecco i consigli stilati per gli studenti fuori sede:

  • Fare un sopralluogo, ovvero visitare la città in cui si vorrebbe andare a vivere per frequentare l’università e capire la qualità di vita, i costi medi e tutti i servizi presenti (autobus, metro, bicicletta ecc.)
  • Non prendere “fregature”, dando credito a proposte poco credibili o accettando un affitto via mail o via telefono senza essere andati a verificare di persona l’ubicazione della casa e i suoi pregi e difetti
  • Evitare i pagamenti in nero, perchè non c’è alcuna agevolazione per l’affittuario e lo studente
  • Non affidarsi a scritture private, perchè non hanno alcun valore legale
  • Leggere bene il contratto al momento della stipula, per capire manutenzione straordinaria e ordinaria della casa e le condizioni di recesso e eventuali clausole
  • Capire bene, se le spese sono comprese o meno nel prezzo dell’affitto perchè la rata a fine mese potrebbe aumentare molto, soprattutto nei mesi estivi per via del riscaldamento
  • Verificare se l’Università alla quale ci si vuole iscrivere offre sussidi o possibilità di alloggio per studenti fuori sede
  • Informarsi se il Comune di residenza dell’Università rimborsa una parte delle spese che si sostengono per l’affitto
  • Tenere presente anche alternative come pensionati, sistemazioni in famiglie o altro