open source

Si tiene oggi il convegno “Le sfide della qualità nelle Università Telematiche” presso la sede del Crui a Roma. Protagonista assoluta dell’appuntamento è l’università telematica di tutta Europa.

Durante l’incontro saranno prese in considerazione le Università a distanza europee che costituiscono validi modelli per la creazione di standard internazionali di qualità dell’e-learning.

Nella giornata di oggi lo sviluppo dell’università telematica sarà presa in considerazione a 360°. Scopo dell’incontro è però principalmente quello di presentare i risultati del progetto E-xcellence+, finanziato dalla Commissione Europea, che determinano i criteri di valutazione e gli standard di qualità dei sistemi di insegnamento a distanza e dell’e-learning da adottare a livello europeo.

Il progetto E-xcellence+ ha consentito di tracciare un percorso di integrazione dei parametri di valutazione della qualità dell’e-learning a livello europeo. Inoltre è stato possibile confermare ancora una volta, che la didattica fruita via web ha i suoi lati positivi, anche per quanto riguarda la qualità della formazione, soprattutto quando si seguano le migliori pratiche consolidate a livello internazionale.

Alla conferenza di oggi dedicata all’università telematica, interverranno diversi esperti del settore dei sistemi di valutazione della qualità dell’e-learning e delle Università a distanza e tradizionali. Tra i nomi presenti ci saranno anche il professore George Ubachs, responsabile del progetto E-xcellance+ e il professore Luigi Biggeri Presidente del Consiglio Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario Italiano.