sondaggio criteri selezione numero chiuso

sondaggio criteri selezione numero chiuso

Quali dovrebbero essere i criteri di selezione delle matricole che vogliono iscriversi ad una facoltà a numero chiuso? Dopo le critiche sulle modalità dei test a Medicina che per molti non sarebbero adatti a selezionare i futuri studenti aspiranti medici, lo abbiamo chiesto in un sondaggio agli utenti di Universita.it. Ecco cosa ci hanno risposto.

Per la maggior parte degli utenti che hanno risposto al sondaggio il criterio migliore sarebbe quello di posticipare la selezione dei candidati al primo anno di corso, in modo da valutare il loro rendimento universitario e considerare le loro competenze su basi concrete. A rispondere così è stato il 53 per cento degli utenti.

Subito dopo, tra i criteri ritenuti efficaci per la selezione per l’accesso al numero chiuso c’è quello di dare più peso alle materie specifiche nei test dove, infatti, delle 80 domande solo una parte – che non supera mai il 50 per cento – è dedicata a conoscenze strettamente inerenti alla facoltà. A rispondere così sono stati il 28,3 per cento degli utenti.

Un altro 24 per cento è andato invece alla valutazione del curriculum delle superiori, vale a dire l’insieme delle valutazioni ottenute nel corso di tutto il ciclo o degli ultimi anni delle superiori. Proposta questa che è stata avanzata da più parti anche in riferimento alle valutazioni che gli studenti avrebbero ottenuto in materie più significative per l’iscrizione a determinate facoltà (es. materie scientifiche per l’iscrizione a lauree dell’area sanitaria).

Il 23,2 per cento dei click è andato invece alla valutazione dei candidati tramite colloquio orale. Forse l’ipotesi meno plausibile visto il boom di iscrizioni ai test che ormai riguarda centinaia di migliaia di studenti in tutta Italia.

Infine, ultimo della lista arriva per gli utenti – con 21,2 click – il voto di maturità, che pure è stato al centro delle proposte di alcuni gruppi studenteschi nelle ultime settimane come criterio più meritocratico e giusto rispetto alla lotteria delle crocette.