Unione Europea aiuta i Paesi arabi

Siete laureati in lingue o conoscete approfonditamente uno degli idiomi dell’Unione Europea oltre alla vostra lingua madre? L’Ufficio europeo di selezione del personale ha emesso il bando che fa per voi. Il concorso offre 12 posti di revisore linguistico in inglese, italiano, maltese e svedese da occupare all’interno della Corte di giustizia, l’organo responsabile della preparazione dei testi da pubblicare nelle raccolte della giurisprudenza, che ha sede a Lussemburgo. La proposta segue di pochi giorni quella di 40 tirocini presso l’Agenzia europea per i medicinali.

In questo contesto le equipe di correttori, che lavorano a stretto contatto con le unità di traduzione, svolgono funzioni di controllo linguistico e editing dei documenti destinati alla pubblicazione, verifica dei testi confrontandoli con l’originale, generalmente redatto in francese, verifica del rispetto delle convenzioni e delle regole di stile, preparazione dei fascicoli delle Raccolte per la stampa e verifica tipografica dei testi, in collaborazione con l’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione Europea.

Requisiti fondamentali essere un cittadino dell’Unione Europea, essere in possesso di diploma o laurea, avere esperienza professionale di almeno due anni nel settore della traduzione, conoscere perfettamente una delle quattro lingue che interessano il concorso e di una seconda lingua tra francese, inglese e tedesco. Per motivi logistici è richiesta almeno una conoscenza di base della lingua francese.

Tutti coloro che si candideranno entro il termine previsto del 21 giugno saranno chiamati a partecipare a una serie di test basati su domande a scelta multipla volte a valutare le attitudini e le competenze generali in materia di ragionamento verbale, numerico ed astratto nella prima lingua prescelta. Per iscriversi al bando basta compilare il modulo presente sul sito dell’Epso.