Casa dello Studente Coppito

Nella zona di Coppito esiste una Casa dello Studente, edificata anni fa ma mai completata, che ha resistito al terremoto che ha colpito l’Abruzzo. Si tratta di un’ipotetica nuova Casa dello studente: Casale Marinangeli.

La notizia lanciata sul sito IlTempo, lascia a bocca aperta soprattutto gli studenti diretti interessati, visto che la Casa dello Studente di Coppito, è l’ennesimo progetto mai portato a termine.

Il fatto è che la struttura, risulta sicuramente più in salute dell’edificio crollato in via XX Settembre a L’Aquila. A guardarla da fuori sembra pronta per essere utilizzata, ma in realtà dentro i lavori devono ancora essere completati.

Purtroppo ad oggi è impossibile mandare gli studenti in questa struttura perchè non è pronta, come ha dichiarato Luca D’Innocenzo assessore comunale con delega alla Città universitaria. Sono anni ormai che i lavori sono fermi, tra un finanziamento e l’altro.

Lo stesso Luca D’Innocenzo, fa fatica a ricordarsi quando e da chi furono seguiti i lavori d’avvio della struttura. L’unica cosa certa è che lo stabile è di proprietà del Comune, che nel bilancio aveva anche stanziato delle somme per il completamento dei lavori. Di fatto però i finanziamenti cessarono, e di conseguenza i lavori.

La Casa dello Studente nella zona di Coppito, ospiterebbe in teoria 35 posti letto, ma comunque prima di potervi accedere, bisognerebbe terminare i lavori che richiedono più o meno due anni.

Sempre secondo l’assessore Luca D’Innocenzo è prioritario, vista l’attuale situazione,

ripartire e pensare di mettersi tutti intorno a un tavolo, Regione, Università, Adsu e Protezione civile e decidere che cosa si deve fare.