calendario test d'ammissione 2016

Parte il countdown in vista delle prove di ammissione per le facoltà a numero chiuso a livello nazionale. Ad aprire le danze saranno i test d’ingresso per i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria in lingua italiana, che si svolgeranno contemporaneamente in tutto il Paese martedì 4 settembre. Seguiranno i corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria in inglese (5 settembre), Architettura (6 settembre), Medicina Veterinaria (il 10) e, infine, l’11 settembre i test d’ingresso per le professioni sanitarie. Bisognerà attendere, invece, il 15 ottobre per la prova che selezionerà gli ammessi al corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria.

Quest’anno i test di ammissione coinvolgeranno circa 100mila studenti, che hanno trascorso l’estate a prepararsi con l’aiuto di libri e corsi, spendendo a volte cifre notevoli. Come sempre dominano gli aspiranti medici, che tenteranno di conquistare uno dei 10.173 posti disponibili, ma, in generale, tutti i corsi di laurea che prevedono il numero programmato a livello nazionale sono molto ambiti.

Oltre che con il numero limitato di posti, gli studenti che affronteranno i test di ammissione dovranno fare i conti anche con le novità: per Medicina e Odontoiatria sono state infatti introdotte con decreto ministeriale le graduatorie territoriali. In pratica, i risultati delle prove effettuate in gruppi di atenei vicini saranno aggregati e si creeranno solo 12 graduatorie dalle quali emergeranno gli ammessi. Questo per evitare che vi siano eccessive disparità e che, ad esempio, a parità di punteggio si venga esclusi in un’università e ammessi in un’altra.

Non mancano anche per il 2012 le polemiche. Alle associazioni studentesche, infatti, non piace il numero chiuso, considerato lesivo del diritto allo studio e della libertà di ciascuno studente di poter scegliere il corso di laurea che preferisce. Inoltre, vengono conteste le cifre richieste per partecipare alle singole prove (si va dai 50 ai 100 euro) e il fatto che sempre più spesso gli atenei prevedano test di ingresso e numero programmato anche per altri corsi, oltre quelli fissati dal ministero. Si stima infatti che le lauree ad accesso libero siano ormai meno della metà.

Clicca qui per esercitarti con i test di ammissione di Universita.it