consigli insegnante per imparare l'inglese

L’importanza di una buona conoscenza dell’inglese è innegabile: oltre a consentire di viaggiare praticamente in tutti i paesi e di comunicare con persone di nazionalità diverse, oggi è un requisito indispensabile per fare carriera nel mondo del lavoro o in quello accademico.
Abbiamo chiesto a John Houghton, senior teacher con esperienza d’insegnameto internazionale decennale, che da tre anni lavora in Kaplan e che ha collaborato alla redazione di alcune sezioni dei K-notes (i libri Kaplan usati nelle fasi iniziali), alcuni consigli su come imparare l’inglese più rapidamente ed efficacemente.

Si dice che un periodo di studio all’estero in un paese di lingua inglese sia essenziale per imparare bene la lingua, qual è la tua esperienza a riguardo?

La mia prima esperienza di insegnamento è stata a Cracovia in Polonia dove ho vissuto per 2 anni. Durante questo periodo, mentre comunicavo in inglese coi miei studenti polacchi e colleghi, ho fatto il possibile per parlare polacco al di fuori dell’ambiente di lavoro. Ho constatato che comunicare con le persone madrelingua nei negozi, nelle stazioni ferroviarie e socializzare è stato utilissimo per migliorare le mie capacità di ascolto e conversazione in polacco.

Ci sono differenze significative tra l’inglese britannico e americano? Quale consigli di studiare e dove?

Trovo che molti dei miei studenti sono più familiari con l’inglese americano e lo trovano più semplice da capire, questo per l’influenza dei film e della musica in inglese americano. L’inglese americano tende ad essere più fonetico e, pertanto, gli studenti trovano lo spelling delle parole molto più comprensibile. Tuttavia, gli insegnanti nelle scuole d’inglese TEFL regolarmente si focalizzano sulle differenze tra questi due tipi di inglese. Il mio consiglio per gli studenti è quello di concentrarsi sul tipo di inglese che andranno ad utilizzare nel futuro, quindi dove andranno a frequentare l’università o dove lavoreranno.

È vero che alcune persone non sono portate ad imparare una lingua o si tratta solo di un luogo comune? Secondo la tua esperienza, chiunque può imparare l’inglese con successo?

Alcune persone hanno una capacità naturale per le lingue, d’altra parte credo che molte persone non siano inclini ad imparare la grammatica della lingua che stanno studiando. Tuttavia, l’insegnamento delle lingue moderne è più basato sull’apprendimento attraverso la comunicazione. Al giorno d’oggi l’insegnante che insegna l’inglese come lingua straniera, non è più il centro della lezione. Gli studenti non devono più stare seduti passivamente e prendere appunti mentre l’insegnante presenta gli argomenti di fronte alla classe. Questo è ancora necessario, ma in maniera minoritaria, deve trattarsi solo di uno spazio da integrarsi all’interno di una lezione interattiva. Gli studenti oggi trascorrono molto più tempo a parlare e discutere di argomenti tra di loro. All’interno di discussioni in classe, la grammatica salta fuori di conseguenza e gli studenti vengono corretti qualora lo necessitino.

Si può imparare bene l’inglese anche all’età di 20 anni?

Sì, certo, ed a qualsiasi età. Vi è naturalmente un approccio diverso per l’insegnamento dell’inglese per gli adulti. I bambini e gli adolescenti possono apprendere lingue nuove molto più facilmente degli adulti. Tuttavia, è stata fatta molta ricerca nel campo dell’insegnamento degli adulti; gli insegnanti EFL (English as a foreign language) sono abilitati nell’applicare questi approcci in classe, che sono basati su metodologie di apprendimento per adulti.

Quali sono le maggiori difficoltà per gli Italiani ad imparare l’inglese e come possono essere affrontate?

Gli Italiani tendono ad imparare molto rapidamente l’inglese perché non hanno paura di commettere errori. Questo è l’atteggiamento migliore da avere quando si impara una nuova lingua. Gli Italiani a mio avviso hanno particolarmente bisogno di concentrarsi sugli aspetti della grammatica e della pronuncia.

È utile vedere i film in lingua inglese, anche se non si capiscono tutte le parole?

Qualsiasi esposizione alla lingua è utile. Guardare film in lingua inglese con sottotitoli (in inglese) aiuta davvero molto.

Leggere giornali o libri in inglese può essere un buon modo per imparare la lingua?

Gli insegnanti ricorrono molto a queste risorse durante le lezioni. Infatti libri e giornali sono più utili dei film perché gli studenti hanno la possibilità di rileggere le frasi e spenderci più tempo per apprendere meglio le informazioni necessarie.

È vero che la conversazione è il modo più efficace per imparare l’inglese?

Sì e no. È possibile che qualcuno impari l’inglese ad un buon livello senza studiare del tutto. Tuttavia, chi impara l’inglese in questa maniera può sviluppare e portarsi dietro errori di grammatica. Il modo migliore per imparare l’inglese è quello di fare un apprendimento equilibrato tra conversazione e studio mirato.

Ci sono strategie per memorizzare rapidamente e non dimenticare le parole?

A mio parere, gli studenti dovrebbero imparare a classificare le parole nuove che vedono, ad esempio, in categorie o argomenti. Gli studenti non solo devono annotarsi la parola con la loro definizione, ma devono anche associare la parola ad un argomento o collegarla all’interno di una frase per ricordarsela meglio la volta successiva.

Quali altri consigli daresti a uno studente italiano al fine di imparare l’inglese più velocemente?

Passate più tempo possibile all’estero, immergetevi nella lingua e mentre state studiando inglese evitate di parlare l’italiano.

Clicca qui e valuta il tuo livello di lingua inglese su Universita.it!