Concorso Agenzia delle Entrate 2014

È stato indetto un bando di concorso, per titoli ed esami, valido per il reclutamento di 403 Dirigenti di seconda fascia. Il bando rientra nel piano concorsi Agenzie delle Entrate finalizzato all’attribuzione di 1100 posti di lavoro.

Concorso per laureati. A chi è rivolto

Possono candidarsi al concorso Agenzia delle Entrate 2014 i soggetti che rientrino in almeno una delle seguenti categorie:

  • laureati dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche con almeno cinque anni di servizio alle spalle, tre anni se in possesso di dottorato di ricerca o diploma di specializzazione, quattro anni per i dipendenti delle amministrazioni reclutati a seguito di corso-concorso;
  • laureati che abbiano svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non comprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del d. lgs. 30 marzo 2001, n.165;
  • laureati che abbiano ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni;
  • cittadini italiani in possesso di laurea che abbiano maturato, per almeno quattro anni continuativi, presso enti o organismi internazionali, esperienze professionali di rilievo in relazione alla posizione messa a concorso.

Sono inoltre richiesti la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti civili e politici, idoneità fisica all’impiego, posizione regolare rispetto agli obblighi di leva, non essere mai stati interdetti dai pubblici uffici o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Come e quando presentare domanda

Per candidarsi al concorso Agenzia delle Entrate 2014 è necessario compilare le domande ed inviarle online seguendo l’apposita procedura presente sul sito web dell’Agenzia delle Entrate. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 12 giugno 2014.

Prove d’esame

Il concorso Agenzia delle Entrate 2014 è articolato come segue: prova preselettiva (in base al numero di istanze pervenute), una prova scritta ed una prova orale.

La prova scritta consiste in quesiti sulle seguenti discipline: diritto tributario e scienza delle finanze, diritto amministrativo, gestione delle risorse umane, gestione delle risorse materiali, gestione dei sistemi informativi, sistema catastale, sistema di pubblicità immobiliare, strumenti e tecnica estimale, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle Entrate.

La prova orale consiste invece in una presentazione da parte del candidato del proprio percorso formativo e professionale, nonché in un colloquio sulle materie affrontate durante la prova scritta e l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera tra inglese, francese, tedesco e spagnolo e le capacità di utilizzo del Pc e dei software applicativi più diffusi.

Bando concorso Agenzia delle Entrate 2014