Ricercatore Pacchetto Università

Ricercatore Pacchetto Università

Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri il Pacchetto Università. Tra i vari provvedimenti diventati legge c’è anche quello che regolamenta i concorsi da ricercatore: secondo una nota del Miur sono stati quindi finalmente stabiliti “nuovi criteri più oggettivi basati su parametri internazionali”.

Il nuovo decreto ministeriale presentato ieri dal ministro Mariastella Gelmini e approvato in sede governativa prevede che “ogni titolo scientifico sia valutato separatamente e specificamente”, in modo che vengano assolutamente evitati “giudizi sommari e approssimativi”.

Il decreto prevede inoltre che venga richiesto “per i settori scientifici, il ricorso a valutazioni di indici oggettivi e a sistemi di valutazione internazionali (peer review)”. La misura intende ovviare agli ampi margini di arbitrio che sono lasciati oggi alle commissioni giudicanti.