commissione europea u-multirank classifica atenei

Cambia il sistema di valutazione delle università da parte della Commissione Europea, cui aderiranno cinquecento atenei di tutto il mondo. U-Multirank, questo il nome della nuova classifica multidimensionale, valuterà le università in base a uno spettro più ampio di fattori e fornirà agli utenti una guida più semplice e realistica dell’offerta accademica.

La valutazione delle università si basa su cinque elementi: reputazione nell’ambito della ricerca, qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento, orientamento internazionale, successo nel trasferimento delle conoscenze (partnership con start-up e imprese, per esempio) e impegno regionale. Gli atenei sono stati invitati a iscriversi al sistema U-Multirank durante i primi sei mesi del 2013, così da rendere disponibile la prima classifica già a inizio 2014. La presentazione del nuovo sistema di valutazione della Commissione Europea si terrà nelle giornate di oggi e domani nel corso di una conferenza a Dublino.

“Si tratta di un sistema di valutazione moderno e complesso in grado di cogliere pienamente le diversità dell’istruzione superiore” ha dichiarato Androulla Vassiliou, commissaria europea per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù. La commissaria ha anche spiegato che, diversamente dalle altre classifiche, U-Multirank non darà maggiore importanza alla reputazione nell’ambito della ricerca ma si occuperà anche delle altre attività degli atenei. “È uno strumento che aiuterà i giovani a fare le scelte giuste – ha proseguito Vassiliou – e sarà utile anche ai decisori politici perché offrirà loro maggiori informazioni per sviluppare strategie efficaci nell’ambito dell’istruzione superiore”.

La Commissione Europea vorrebbe, in un primo momento, attirare la partecipazione di un elevato numero di atenei per poi allargare il sistema anche ad altri membri. U-Multirank si baserà su criteri e dati obiettivi e gli utenti potranno scegliere a quali fattori dare maggiore priorità così da poter personalizzare la propria classifica.

Il sistema sarà seguito direttamente dal Centre for Higher Education in Germania e il Center for Higher Education Policy Studies nei Paesi Bassi. Un consorzio indipendente – formato tra gli altri dal Centre for Science and Technology Studies at Leiden University, la casa editrice scientifica Elsevier, la Fondazione Bertelsmann e la software house Folge 3 – si occuperà di garantire l’imparzialità e la qualità della graduatoria. Il consorzio collaborerà inoltre con altri partner e organizzazioni nazionali interessati al progetto per raccogliere dati più precisi.

U-Multirank è nata nel 2008, nel corso di una conferenza sotto la presidenza francese dell’UE, in seguito alla richiesta di una nuova classifica che rappresentasse i vari livelli di eccellenza in un contesto internazionale. Il progetto sarà sviluppato tra il 2013 e il 2014 grazie a 2 milioni di euro stanziati dall’Unione Europea nell’ambito del programma di apprendimento permanente, con la possibilità di un ulteriore finanziamento nel 2015-2016, ma l’obiettivo per gli anni successivi è quello di far gestire la graduatoria da un organismo indipendente.