Classifica Censis area geo-biologica atenei privati 2017

Nella classifica Censis area geo-biologica atenei privati 2017 brilla ancora la stella del Campus Biomedico di Roma. L’università capitolina, che meritò di stare in vetta alla graduatoria già l’anno passato, riporta quest’anno una valutazione media pari a 89,5, in leggera discesa (-1,5 punti) rispetto a dodici mesi fa. Il Censis ha assegnato al Campus Biomedico il massimo dei voti (110 su 110) per la progressione di carriera dei suoi studenti e un non esaltante 69 per i rapporti internazionali.

La classifica Censis area geo-biologica atenei privati 2017 prende in considerazione i corsi di laurea di primo livello presenti nell’offerta formativa delle università non statali che afferiscono alle classi di Biotecnologie (L-2), Geografia (L-6), Scienze Biologiche (L-13), Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura (L-32) e Scienze Geologiche (L34). L’indicatore relativo alla progressione di carriera valuta la regolarità negli studi degli iscritti, considerando la quota di abbandoni dopo il primo anno e l’eventuale tasso di fuoricorso tra i laureati. Quello che riguarda i rapporti internazionali, invece, dà un giudizio relativo alla mobilità degli iscritti sia per motivi di studio che si tirocinio, prendendo in esame anche il numero di iscritti stranieri e quello delle università estere che hanno ospitato studenti provenienti da quel determinato ateneo.

Seconda, quindi anche penultima, nella classifica Censis area geo-biologica atenei privati 2017, che comprende solo tre istituzioni, è l’Università San Raffaele di Milano. L’ateneo meneghino quest’anno ha ottenuto 86 punti di media, con un incremento di 2,5 punti rispetto alla precedente edizione. Per la progressione di carriera gli sono stati assegnati 105 punti su 110 e 67 per i rapporti internazionali.

Al terzo e ultimo posto della classifica Censis area geo-biologica atenei privati 2017, infine, si è piazzata nuovamente la Cattolica, il cui punteggio medio si è attestato a quota 79 (-4 rispetto all’anno passato). Ai corsi triennali dell’area geo-biologica dell’ateneo fondato da padre Agostino Gemelli sono stati attribuiti dal Censis 89 punti per la progressione di carriera e 69 per l’internazionalizzazione.