Centro universitario culturale rumeno Università Tuscia

Centro culturale rumeno Università Tuscia

L’Università della Tuscia parla rumeno: a partire dall’anno accademico 2009/2010 prende il via, come progetto pilota, il primo Centro universitario e culturale romeno, succursale italiana delle università romene della città di Cluj Napoca, con lezioni in videoconferenza, oltre 12 facoltà diverse e un diploma di laurea valido sia in Italia che in Romania.

L’iniziativa, prima nel suo genere in Europa, è gestita dall’associazione Onlus Omnia, ente attuatore insieme a sei tra le più importanti università romene di Cluj Napoca.

Il centro universitario sarà situato presso il convento della S.S. Trinità dei padri Agostiniani, ristrutturato per accogliere la didattica “a distanza” con aule informatiche, laboratori di ricerca, un’aula magna e una redazione di WebTv interna.

Le attività a carattere accademico e scientifico che si svolgeranno nel Centro vanno dai corsi di laurea tradizionali in agricoltura, zootecnia, medicina veterinaria, orticultura, diritto, economia, a corsi di lingua, storia e cultura per le seconde generazioni.

Il centro sarà utilizzato infine anche per l’allestimento di mostre, concerti, esposizioni e spettacoli, pensato come luogo di incontro e aggregazione per rumeni e italiani.