Leggere il brano seguente e rispondere alle successive domande:

Scegliere la risposta che ritenete corretta in base soltanto a ciò che risulta esplicito o implicito nel brano, cioè solo in base a quanto si ricava dal brano e non in base a quanto eventualmente sapete già sull’argomento.

“Quasi al centro del Mediterraneo orientale, l’isola di Creta sembrava destinata dalla natura a divenire un punto di incontro di diverse civiltà. In questo luogo un popolo mediterraneo riuscì a creare una civiltà che durò dal 2600 al 1450 a.C. In realtà, le leggende riportano fatti accaduti in tempi remoti, arricchiti e trasformati nei racconti. Il rapimento di Europa si riferisce probabilmente a un episodio di pirateria. La religione cretese non aveva santuari né templi: i luoghi di culto erano in grotte e boschi o presso le fonti. […] I cretesi furono un popolo di contadini, pescatori, artigiani e commercianti. Le loro città, Cnosso, Festo e Mallia, erano probabilmente indipendenti e in pace tra loro. Esse sorgevano intorno ai grandi palazzi dei re in cui trovavano sede gli uffici dell’amministrazione e della corte, i depositi dei viveri, i magazzini dei prodotti destinati al commercio. Erano, nello stesso tempo, residenze dei re e templi religiosi.”

(E. B. Stumpo e M. T. Tonelli, La memoria e la storia, Le Monnier)

Qual è la denominazione corrente della civiltà cretese?