Indagini

in Italia poche donne professore ordinario

La carriera accademica per le donne è più difficile. Troppo poche quelle professore ordinario in Italia

In Italia l'insegnamento è una carriera prettamente femminile, ma solo per quanto riguarda i livelli più bassi d'istruzione. Così, se nelle scuole - specie in quelle dell'infanzia e nelle primarie - sono la stragrande maggioranza, tra i cattedratici le donne sono una vera e propria rarità. Leggendo i dati aggiornati... (continua...)
Rapporto Almadiploma 2017

Rapporto Almadiploma 2017: “9 liceali su 10 all’università, ma il 14 per cento delle matricole si pente del corso scelto”

Per i liceali l'università è ancora la scelta privilegiata dopo la maturità. Lo sancisce il Rapporto Almadiploma 2017, che segnala come l'89 per cento dei giovani che escono dal classico, dallo scientifico, dal linguistico o dal liceo delle Scienze umane si iscrivano a un corso di laurea. La percentuale scende al 51 per coloro che... (continua...)
Annuario ISTAT 2016

Annuario ISTAT 2016: “Sempre meno neodiplomati scelgono l’università”

Le matricole universitarie continuano a calare. Secondo l'Annuario ISTAT 2016, nell'anno accademico 2014-2015 non si è invertito il trend negativo che sta progressivamente svuotando i nostri atenei e rende per l'Italia sempre più difficile raggiungere gli obiettivi europei relativi alla percentuale... (continua...)
rapporto bankitalia sulle economie regionali 2016

Bankitalia certifica il sorpasso: “Al Sud sono più gli studenti che se ne vanno di quelli che restano”

Il futuro per oltre la metà dei neo diplomati meridionali è altrove. Secondo il Rapporto Bankitalia sulle economie regionali 2016, infatti, ormai più di una matricola su due residente al Sud è in realtà iscritta a un ateneo di una provincia diversa da quella di... (continua...)
rapporto AlmaDiploma 2016

Rapporto AlmaDiploma 2016: quasi un giovane su due è pentito della scuola superiore scelta

Se c'è un problema serio che all'Italia converrebbe affrontare di petto per quanto riguarda il mondo della formazione, è sicuramente quello dell'orientamento. O, per meglio dire, del "dis-orientamento", come lo definisce il rapporto AlmaDiploma 2016, dal quale emerge un dato che la dice lunga sull'inefficacia... (continua...)