caos test di ammissione a medicina 2013 cattolica di roma

Caos, code e ritardi. È stata caratterizzata dalla confusione la giornata dei test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria dell’Università Cattolica di Roma, al punto che perfino la stazione della Fiera è andata in tilt per il sovraffollamento. Gli studenti e i loro accompagnatori, venuti da ogni parte d’Italia, hanno dovuto sopportare lunghe ore di disagi, che hanno denunciato anche attraverso foto e messaggi postati su Twitter.

Per evitare che si ripetessero i problemi dell’anno scorso, quando la carica dei 9mila aspiranti medici bloccò la via Aurelia paralizzando il traffico della Capitale, quest’anno la sede dei test di ammissione a Medicina e Odontoiatria era stata spostata presso la Fiera di Roma, ma questa precauzione a quanto pare non è stata sufficiente a scongiurare del tutto il caos e le difficoltà sul piano logistico.

I candidati, in netta maggioranza donne, sono rimasti a lungo in fila nei padiglioni della Fiera in attesa dell’inizio della prova. Inizio che è slittato dalle 10 alle 12 a causa di difficoltà nello smistamento dei presenti. Ai test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria della Cattolica di Roma quest’anno si sono presentati in 8.572, per contendersi uno dei 300 posti a disposizione per l’anno accademico 2013/2014. Come se non bastasse, inoltre, ciascuno studente era accompagnato da amici e parenti, facendo lievitare il numero delle persone a oltre 10mila e acuendo il caos e i disagi.

Quando ormai era già passata l’ora fissata per l’inizio del test di ammissione e la metà dei candidati non si era ancora potuta registrare, ma restava in fila ad aspettare il proprio turno, il preside della Facoltà di Medicina della Cattolica di Roma, Rocco Bellantone, ha porto le proprie scuse ai presenti: “Mi scuso per alcuni disagi, ma gestire 8mila ragazzi non è facile”, ha commentato.

L’imponente numero di partecipanti, molti dei quali arrivati a Roma solo alle prime luci dell’alba, ha imposto di suddividere gli aspiranti per ordine alfabetico in 4 padiglioni. Tra coloro che supereranno la prova scritta del test di ammissione, solo i primi 810 nella graduatoria per il corso di Medicina e i primi 75 di quella per Odontoiatria saranno ammessi a sostenere la prova orale fissata per il prossimo 22 Luglio.