Borse Studio Er.Go

Centinaia di studenti vincitori delle borse di studio regionali dell’Emilia Romagna stanno ancora aspettando il pagamento della prima rata semestrale.

L’Er.Go, l’azienda regionale per il diritto allo studio promotrice dell’incontro “Cercare lavoro dopo la laurea”, organizzato qualche giorno fa a Ferrara, avrebbe dovuto erogare la prima parte della borsa di studio entro due mesi dalla pubblicazione delle graduatorie, e comunque non più tardi del 31 dicembre 2008.

Ma nulla è stato ancora versato a favore degli studenti beneficiari, che avevano scelto la modalità di assegno per il versamento della sovvenzione.

Il sindacato studentesco Unione degli Universitari ha protestato pubblicamente contro l’Er.Go, accusata di calpestare i diritti degli studenti in difficoltà, che intanto hanno dovuto sostenere le spese per il primo semestre universitario, come le tasse universitarie, il canone di affitto, i trasporti e il materiale per sostenere gli esami.

È stato inoltre denunciato un generalizzato peggioramento delle indennità destinate a garantire il diritto allo studio alle fasce più deboli della popolazione: disabili, indigenti e stranieri.