laurea ortofrutta internazionale

laurea ortofrutta internazionale

Iniziano a raccogliersi adesso i primi “frutti” alla facoltà di agraria dell’Alma Mater di Bologna dedicata agli aspiranti esperti nella progettazione, gestione e valutazione dei sistemi produttivi arborei nel campo internazionale. I primi laureati infatti vengono da diversi paesi in tutto il mondo, e in seguito al corso di due anni in Ortofrutticoltura Internazionale nell’ambito del progetto Erasmus mundus, hanno ottenuto il titolo magistrale.

Tanti del sud America, Asia, e Canada sono i luogi di provenienza dei 18 neo laureati, che per apprendere le competenze e conoscenze del “bizzarro” corso di laurea, hanno viaggiato in diverse università europee, ciascuna specializzata in diversi settori dell’ortofrutta a livello internazionale.

Il corso, che verrà replicato anche il prossimo anno, ha visto l’apprezzamento del Rettore e del coordinatore del  prof. Guglielmo Costa che ha sottolineato “l’occasione unica sia per lo scambio che per l’integrazione multiculturale” e che permette che “i nostri standard qualitativi siano conosciuti e condivisi dai produttori di altri  che devono mantenere standard qualitativi uguali ai nostri”.

Protagoniste dell’iniziativa di calibro europeo, l’Universita’ di Bologna, l’Universita’ Tecnica di Monaco e l’Universita’ per le Risorse naturali e Scienze della vita di Vienna, atenei selezionati per le loro radici negli studi e nella cultura legata alla frutticoltura. In particolare, l’unico ateneo italiano prescelto, ha potuto dare il suo apporto nelle aree riguardanti le fasi di produzione e gestione economica.