blues for haiti bocconi

blues for haiti bocconi

Domani alle 20.30 l’Università Bocconi di Milano organizza una importante e originale iniziativa musicale in solidarietà delle popolazioni colpite dal terribile terremoto di Haiti.

L’evento, intitolato “Blues for Haiti“, aprirà al pubblico le porte dell’aula magna, spazio all’interno del quale si esibiranno 30 artisti del panorama musicale internazionale. L’ingresso non è gratuito e i fondi saranno devoluti in beneficenza.

L’obiettivo è proprio quello di raccogliere fondi per il progetto “Francisville – La città dei mestieri” della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus. Un progetto “che sta già salvando migliaia di bambini di Haiti, assicurando loro un futuro attraverso formazione professionale, trasmissione di conoscenze, creazione di posti di lavoro e fornitura di beni e servizi essenziali” spiegano gli organizzatori.

Tra gli artisti che hanno aderito: l’armonicista Fabio Treves che suonerà con Giorgio Conte, Alex Britti che duetterà con Eugenio Finardi, Antonella Ruggiero, Tony Arco, Stefano Bagnoli, e molti altri ancora.

Ma l’appuntamento musicale non è l’unico della giornata dedicata ad Haiti. Dalle 19 alle 24, nel foyer dell’aula magna, sarà infatti allestita l’esposizione fotografica80 fotografi per Haiti“, organizzata dal Museo di Fotografia Contemporanea che metterà in vendita alcune fotografie per raccogliere fondi per il progetto di ricostruzione “Francisville“.

I biglietti per la serata variano dai 25 ai 90 euro, ma il concerto sarà trasmesso in streaming. Anche da casa quindi, ricordano gli organizzatori, si potrà contribuire con una donazione: “con 10 euro si dona un mattone”.