Siena classifica Sole24Ore

Siena classifica Sole24Ore

Sono Siena e Perugia le università preferite dai fuori sede: i due atenei infatti hanno il maggior numero di immatricolati provenienti da fuori regione. Il dato è ricavato dalla classifica del Sole24Ore, che ha stilato una classifica delle principali università italiani combinando dieci parametri di qualità.

Per il parametro relativo alla “Attrattività”, ovvero alla percentuale di immatricolati provenienti da altre regioni italiani o da altri stati è l’Università di Siena a vincere il primo posto con ben il 66,1% di iscritti fuori sede, seguita dall’Università di Perugia per stranieri con il 65,5% e dall’Università per Stranieri sempre di Siena con il 60%.

Quarta nella classifica del Sole24Ore è invece Ferrara con il 58,9% di iscritti fuori sede, seguita da Chieti e Pescara (51,8%) che raccoglie il bacino d’utenza delle regioni del Sud e Parma, con il 46,8% degli immatricolati da fuori regione.

La media dei fuori sede rimane comunque di di un quarto per diversi atenei come Bologna (41,7%), Trento (40%), Molise (39,6%), Verona (34,4%), Cassino (28,2%) e Tor Vergata (25,1%).

Ultimi in classifica gli atenei siciliani, sardi e campani: l’Università di Palermo ha solo lo 0,6% degli iscritti da fuori regione, Cagliari solo lo 0,9%, Catania l’1,3%, Benevento l’1,8%, Napoli II l’1,9% e Sassari il 2,9%.

Tra gli atenei privati il maggior numero di iscritti fuori sede studia a Milano Bocconi (68,9%), seguito da Roma Luiss (62,2) e da Roma Lumsa (56,9%). Il trend di scarsa mobilità meridionale è confermato anche nelle Università non statali: nell’ateneo di Enna Kore solo l’1,4% degli studenti è di un’altra regione, così come al Napoli Sant’Orsola, dove viene da fuori solo il 2,5% degli iscritti.