classifica censis 2015 degli atenei medi

Al primo posto tra tutti gli atenei italiani secondo la classifica Censis-Repubblica 2012, con un punteggio medio di 103,1, l’Università di Siena quest’anno raggiunge la vetta anche nella sua categoria, quella degli atenei medi, ovvero quelli con iscritti compresi tra i 10mila e i 20mila studenti.

La seguono da vicino l’Università di Trento,  con un punteggio di 101,3, e l’Università di Trieste, con una media di 97 punti, che si aggiudicano il secondo e il terzo gradino del podio.

Quarto, quinto e sesto posto sono andati rispettivamente a Sassari, Modena e Reggio Emilia e alla Politecnica delle Marche. A seguire troviamo Brescia, Urbino, Macerata, Udine, Ferrara, Cassino, la Ca’ Foscari di Venezia e Bergamo.

Il terzetto che chiude la classifica Censis 2012 degli atenei medi è formato dalle università di Foggia (76,6), Catanzaro (76,5) e Napoli Parthenope (66).

Per l’Università di Siena, il primo posto nella classifica generale e la leadership nella sua categoria, sono frutto di una pagella davvero ottima sia per le strutture (110 punti), che per i servizi offerti (104) e le borse di studio erogate (100). Livelli non di eccellenza, ma comunque molto buoni, sono stati raggiunti dai contenuti web (98) e dall’internazionalizzazione (97).

In termini di internazionalizzazione e borse di studio offerte, ha fatto meglio l’Università di Trento, ottenendo un punteggio di 102 per il primo indicatore e di 106 per il secondo, mentre per quanto riguarda l’usabilità del sito web si distingue l’Università di Moderna e Reggio Emilia (110).