appuntamenti settimana

appuntamenti settimana

Computazione e informatica, ambiente e foreste, biodiversità, mobilità sostenibile, associazionismo sociale. Sono questi i macro-temi al centro degli appuntamenti della settimana dal 12 al 16 luglio, che abbiamo scelto per voi questo lunedì. Nonostante le lezioni siano terminate e le sessioni estive di esami e lauree siano agli sgoccioli, università ed enti propongono anche per questa settimana di luglio eventi interessanti per studenti e appassionati. Vediamo quali.

Da oggi al 30 luglio si svolge l’International School of Scientific Computation and Matlab, la scuola estiva organizzata da Università di Palermo e Cometa, dedicata al calcolo e alla programmazione, e che sarà trasmessa in videoconferenza anche dall’Università di Catania. La proiezione sarà a cura del dipartimento di Matematica e Informatica e della facoltà di Ingegneria.

Martedì 13 luglio, l’Università di Palermo dedica un pomeriggio alla biodiversità nell’orto botanico d’ateneo viene infatti presentato il manuale “Biodiversità: istruzioni per l’uso” di Bruno Massa, docente presso la facoltà di Agraria. Il volume è patrocinato da WWF sarà occasione per aprire il dibattito sul tema, proprio nell’anno internazionale della biodiversità.

Fino a mercoledì 14 luglio, l’Università di Padova ospita il simposio FORMEC 2010, convegno internazionale dedicato all’ingegneria forestale e alla gestione delle foreste – importante patrimonio di ricchezza – che ogni anno si tiene in un paese diverso dell’Europa, e quest’anno è per la prima volta in Italia.

Giovedì 15 luglio, dalle 9.30 alle 17.30, l’Isfol organizza la II Conferenza Internazionale sull’associazionismo sociale.  A promuovere la conferenza è l’Osservatorio Nazionale dell’Associazionismo e la Direzione Generale del Ministero del Lavoro per il Volontariato, l’Associazionismo e le formazioni sociali. Partecipa il Ministro Sacconi.

Giovedì 15 luglio, ore 11.30, a Varese, l’Università dell’Insubria inaugura il servizio gratuito di bike-sharing d’ateneo, un servizio innovativo di mobilità sostenibile che è stato adottato in Italia già da qualche ateneo, e che dovrebbe far parte dell’offerta dei servizi universitari su tutto il territorio.