Eventi

Lunedì 12 dicembre alle 18,30, nella Biblioteca Centrale del Collegio Einaudi a Torino, il professor Vittorio Valli, docente di Politica Economica presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Torino ed esperto di politica economica comparata, terrà una lezione dal titolo “La crisi attuale dell’economia mondiale. Cosa sta succedendo?”.

Il Centro di studi russi della Sapienza Università di Roma, in collaborazione con la Fondazione Russkiy Mir ed Eurispes, presenta il 12 e 13 dicembre “Italia-Russia: Forum Innovazioni”. Obiettivo della due giorni è quello di favorire il confronto diretto tra gli operatori italiani e russi allo scopo di promuovere eventuali collaborazioni e partnership, di aprire quindi uno scenario di approfondimenti e scambi, come contributo al rafforzamento delle opportunità di sviluppo e crescita comuni, per l’Italia e per la Russia. Presso la Sala del Senato Accademico, Palazzo del Rettorato.

Lunedì 12 e martedì 13 dicembre, nella Sala Principi D’Acaja del Palazzo del Rettorato dell’Università di Torino, appuntamento con il convegno “Disaccordo/Disagreement”, organizzato dall’Università torinese con Torino in collaborazione con la Società italiana di Filosofia analitica, con la Società Filosofica Italiana e con la facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

Dal 13 al 23 dicembre, ore 20.30, il Teatro Palladium di Roma presenta la “Trilogia degli Occhiali”, testo e regia di Emma Dante, articolata in tre spettacoli, “Acquasanta”, “Il castello della Zisa” e “Ballarini”, autonomi ma strettamente legati tra di loro. Emma Dante ripercorre storie di povertà, vecchiaia e malattia, dove i protagonisti inforcano occhiali, metafora della difficoltà di vedere il mondo e di immaginare un futuro.

Alle 18 di mercoledì 14 dicembre si inaugura la mostra fotografica “…ellos quieren contarnos (loro vogliono raccontarci)”, che resterà aperta dal 12 al 21 dicembre (ore 9–19) presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università Roma Tre (via Milazzo 11/b). La mostra esporrà 50 poster che narrano frammenti di storie di vita dei 30.000 desaparecidos argentini partendo dalla loro quotidianità.

Il 14 dicembre alle 20.30 torna l’annuale appuntamento “Note d’augurio” al polo chirurgico Confortini dell’ospedale Borgo Trento di Verona. Il tradizionale concerto dell’Università di Verona in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata avrà come protagonista il quartetto Avos, vincitore dell’edizione 2010 del concorso internazionale di musica da camera “Salieri–Zinetti”. Nel corso della serata si esibirà con un intermezzo di musica sacra e di canti tradizionali natalizi il coro dell’Università di Verona diretto dal maestro Luca Marchetti.

Dal 14 dicembre si inaugura a Pisa (alle 11 presso l’aula magna dell’Istituto Arcivescovile paritario 2Santa Caterina”) il presepe virtuale, con i personaggi che hanno preso forma dai disegni dei bambini e sono stati oggetto di una rielaborazione digitale attraverso strumenti informatici. Grazie al Laboratorio Percro (Perceptual Robotics Laboratory) dell’Istituto Tecip (Tecnologie dell’Informazione, della Comunicazione, della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna, all’Associazione Mnemosyne e alla collaborazione dell’Istituto parificato arcivescovile “Santa Caterina” di Pisa tradizione e tecnologia si fondono.

A cent’anni dalla conquista del Polo Sud, giovedì 15 dicembre alle 20,30, presso il Teatrino Franco e Franca Basaglia, in via Weiss 13, Parco di San Giovanni, Trieste, verrà rappresentato lo spettacolo teatrale “La conquista del Polo Sud”, atto unico di Giuliano Zannier. Interverrà all’evento – realizzato con il contributo dell’Università di Trieste e del Museo nazionale dell’Antartide, sezione di Trieste – Petter Johannesen, pronipote dell’esploratore norvegese Roald Amundsen.

Più di 200 studenti di tutte le università italiane, si incontreranno giovedì 15 dicembre a Roma, presso la Facoltà di Economia dell’università Roma Tre (Via Silvio D’Amico, 77) per confrontarsi con aziende e associazioni su ambiente, sostenibilità alimentare e gli scenari internazionali. Il Connection Day, organizzato da Aiesec Italia, consentirà agli studenti di confrontarsi con imprese e ong anche dal punto di vista dell’orientamento al mondo del lavoro.

Venerdì 16 dicembre, dalle 9 alle 13, presso l’Università degli Studi di Trieste, facoltà di Economia, avrà luogo il seminario gratuito organizzato dall’Università degli Studi di Trieste all’interno del Progetto Imprenderò – Programma di cultura e formazione imprenditoriale – dal titolo “Introduzione alla lettura e all’analisi del bilancio”. Il seminario è rivolto a lavoratori di imprese con sede sul territorio regionale, operatori di enti di ricerca, docenti, ricercatori, studenti, borsisti e assegnisti di ricerca, e ha come obiettivo quello di fornire competenze e supportare coloro che hanno un’idea innovativa maturata nell’ambito della loro attività lavorativa, di studio o di ricerca e che vogliono valutarne la fattibilità imprenditoriale.