apppedu

L’espressione “mettersi sui libri” presto potrebbe diventare obsoleta, e in alcuni casi lo è già diventata, specie se si pensa alle letture di quotidiani o libri perlopiù non universitari. Ma se il dibattito tra editoria cartacea e digitale prosegue ancora sulle note della sopravvivenza per l’uno e l’irruzione dell’altra, essere studenti universitari o liceali oggi significa sempre di più utilizzare strumenti digitali per smartphone o tablet.

Chi non è ancora passato per la via della formazione o studio in mobilità, in fondo sa che potrebbe essere solo una questione di tempo. Una evidenza del trend è data dal boom di iniziative nel mondo, con gli Stati Uniti in testa, per incoraggiare l’utilizzo di tablet e device mobili sia per agevolare le pratiche burocratiche di studenti e professori, sia per introdurre un risparmio economico sull’acquisto di materiale cartaceo.

Smaterializzazione e digitalizzazione però non si limitano ai libri, ma si estendono al mondo sconfinato delle applicazioni, o meglio delle “app” (al plurale “apps”), che aiutano gli studenti non solo a trovare scorciatoie con meno zeri, ma a gestire il proprio percorso di studi, gli esami e tutto ciò che gli è necessario.

Quali sono quindi le applicazioni più utilizzate o innovative nell’ambito dell’education? Una domanda che conosce già molte risposte oltreoceano, dove il dibattito è ben radicato nelle università e nei centri di ricerca. Nelle università italiane, oltre alle iniziative mirate a snellimenti burocratici via mobile, questo discorso è ancora agli inizi.

Universita.it vuole incoraggiare tutti i suoi lettori e i “fan” e “follower” a segnalare le applicazioni per smartphone e tablet utili per la formazione e lo studio, raccogliendo recensioni e contribuendo alla diffusione dell’apprendimento molto “app style”. Tra le prime segnalazioni ricevute c’è quella di Arianna, nostra fan su Facebook e grande fan di iPad che suggerisce GoodReader. “È una app x Pdf (e altri formati) – ci spiega – I Pdf si posso annotare, sottolineare, evidenziare, scriverci sopra ecc… Ottima x non stampare più nulla e per portarsi sempre dietro tutti i “mattoni” con pochi grammi di peso!”.

Altra applicazione che piacerà soprattutto ai matematici e agli ingegneri è iFunctions iPhone app, un ottimo modo per tenersi aggiornati e avere nel palmo della mano tutto quello che riguarda le formule matematiche nei vari ambiti: algebra, geometria, calcolo o statistica. Questi sono solo un paio di esempi delle possibilità offerte dal mondo delle apps, aspettiamo di ricevere anche le vostre segnalazioni!