incontro gelmini dedalo 2010

incontro gelmini dedalo 2010

Dopo il recente passo in avanti fatto dal disegno di legge di riforma dell’Università del Ministro Gelmini, le proteste delle associazioni universitarie hanno incalzato il ritmo. Il Ministro aveva previsto per questa mattina un confronto con gli studenti a Viareggio in occasione di “Dedalo 2010“, un campus in formazione politica giovanile che si conclude oggi, ma l’incontro è stato annullato per un problema familiare del ministro.

“Se il ministro Gelmini avesse voluto veramente confrontarsi con gli studenti italiani – ha commentato Giorgio Paterna, coordinatore nazionale dell’Unione degli universitari sull’agenda del Ministro – avrebbe dovuto ascoltare l’associazione maggiormente rappresentativa degli studenti universitari. Quella la cui rappresentatività, superiori ad altre, è stata confermata dalle ultime elezioni del Consiglio nazionale degli studenti universitari”.

Quello che infatti il Miur definisce come una “manifestazione senza alcuna connotazione di partito” è in realtà considerata dalle associazioni studentesche di centro-sinistra come un campus dove la maggioranza degli studenti appartiene a movimenti di centro-destra o di estrema destra.

Tuttavia l’attesa per il confronto con i giovani universitari, alcuni dei quali – stando a una nota del Miur di ieri – nel contesto di Viareggio avevano già diffuso la loro approvazione per la riforma incardinata al Senato, dovrà ancora attendere. Il Ministro Gelmini ha infatti improvvisamente revocato la sua disponibilità a partecipare per via di impegni familiari, e Dedalo 2010 concluderà con la presenza il ministro della Gioventù Giorgia Meloni.