sit-in studenti iraniani roma

sit-in studenti iraniani roma

Centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza ieri in Iran, in occasione dell’anniversario della rivoluzione islamica. Il governo iraniano aveva organizzato una serie di manifestazioni istituzionali per celebrare la giornata, che si è trasformata inevitabilmente in una serie di scontri tra forze dell’ordine e movimenti anti-governativi.

Continua, dunque, la mobilitazione dell’Onda Verde, il movimento d’opposizione nato dopo le ultime elezioni in Iran, e che è composto soprattutto da giovani e studenti universitari iraniani. Proprio per solidarietà nei confronti di questi ragazzi, gli studenti iraniani che vivono in Italia hanno manifestato ieri in un sit-in a Roma.

Il sit-in degli studenti iraniani a Roma, inizialmente era stato organizzato davanti all’ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran. Ma poi, in seguito ai disordini di Teheran – che hanno visto anche l’attacco all’ambasciata Italiana da parte delle forze Basiji – la questura di Roma ha deciso di spostare la manifestazione a Piazza della Repubblica.

“Nel giorno dell’anniversario della Rivoluzione dell’Iran, chiediamo ancora dopo 31 anni la democrazia, e i diritti umani per il nostro Paese a fianco dei nostri connazionali che continuano a lottare in Iran” hanno detto gli studenti iraniani di Roma che per lanciare l’evento hanno dedicato al sit-in una pagina Facebook.