ammissione area comunicazione educazione

Per l’ammissione alle facoltà dell’area comunicazione-educazione non è previsto il numero chiuso per legge. Unica eccezione è il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria che, invece, è una delle facoltà regolate dal numero programmato.  Le altre facoltà di questa branca di studi ricorrono lo stesso a test d’ingresso, obbligatori e selettivi, a causa delle tante richieste di iscrizione che spesso ricevono.

Argomenti e Durata

L’ammissione nell’area comunicazione-educazione è in genere regolata da test che prevedono domande sui seguenti ambiti:

  • Cultura Generale per lo più incentrata su argomenti riguardanti soprattutto storia e attualità;
  • Logica
  • Conoscenze linguistiche settoriali per esempio riguardanti il mondo dei media.

Il tempo assegnato per lo svolgimento del test per l’ammissione a comunicazione-educazione può variare da meno di un’ora a più di due ore.

L’ammissione dell’area comunicazione-educazione include al suo interno due macro aree: quella dei corsi di laurea del campo della comunicazione e delle arti e quello riguardante l’educazione e la formazione primaria.

Nel campo dell’ammissione a comunicazione-educazione rientrano i corsi di laurea in Discipline dell’Arte, della musica e dello spettacolo (DAMS). I test per l’ammissione al DAMS in genere vertono sugli stessi argomenti di quelli previsti per comunicazione, con l’aggiunta di alcune competenze specifiche: comprensione dei testi, comprensione della lingua italiana e straniera e nozioni d’arte.

Se il corso di laurea, invece, non include solo l’indirizzo spettacolo ma anche Multimedialità, allora oltre alle già citate materie d’esame dei test per l’ammissione a comunicazione-educazione, si aggiungono anche: informatica, fisica e matematica.

Infine anche per i corsi di laurea in Sociologia, Comunicazione pubblica e internazionale si aggiungono ulteriori argomenti rispetto quelli previsti per l’ammissione all’area comunicazione-educazione, quali: conoscenza della lingua italiana e competenze su tematiche specifiche riguardanti il percorso di studi.

Anche per il corso di laurea in Scienze dell’Educazione le discipline d’esame sono quelle previste in generale nell’ammissione dell’area comunicazione-educazione con alcune varianti. Esse sono:

  • cultura generale e scolastica;
  • storia e attualità;
  • comprensione di testi in lingua italiana;
  • nozioni di base di informatica, matematica e logica.

Classificazione

Nella classifica finale per l’ammissione a comunicazione-educazione, in genere, il criterio di assegnazione del punteggio prevede un incidenza minima del voto conseguito all’esame di Stato e un’incidenza maggiore dell’esito del test. In caso di parità verrà favorito il candidato più giovane. Questo criterio di valutazione è omogeneo rispetto a tutti i corsi di laurea di questo settore.

Clicca qui ed esercitati con i test di ammissione di Universita.it