test ammissione graduatorie

test ammissione graduatorie

Il ricorso dell’Unione degli studenti universitari sulle graduatorie per la facoltà di Medicina a Firenze, è stato accolto. Il Tar della Toscana ha infatti deciso che gli studenti che non erano stati ammessi, potranno rientrare nelle liste di riserva. La decisione si basa sulle irregolarità nello svolgimento del test, che aveva visto alcuni studenti avvantaggiati dalla tavola periodica degli elementi appesa nelle aule.

Tutto è iniziato infatti nei primi giorni di settembre, in cui grazie alla segnalazione di alcuni studenti, si sono sollevati i primi dubbi di irregolarità nei test, dovuti alla presenza in alcune aule della tavola periodica degli elementi, che avrebbe favorito la risoluzione dei quesiti di chimica. Le aule in questione ospitavano circa 145 studenti ai test di Medicina, e il giorno successivo anche i colleghi di Odontoiatria, in tutto 98 candidati, avrebbero svolto il test negli stessi locali.

L’ateneo, fatte le prime verifiche nell’attesa del parere definitivo da parte del Ministero, aveva però annunciato che le graduatorie, con tutta probabilità, non avrebbero subito variazioni, in quanto gli esiti delle prove non risultavano aver subito una influenza tale da giustificare un annullamento.

La notizia viene confermata nei giorni successivi, e a comunicarlo è stato l’Ateneo, sentito anche il parere del Ministero, pubblicando quindi sul sito ufficiale le graduatorie degli ammessi. La vicenda tuttavia non si è ancora risolta del tutto, il Tar ha infatti accolto per ora il ricorso di una decina di studenti, e si attende l’esito di ricorsi analoghi non ancora discussi.